Stampa questa pagina

Foggia: denunciato aspirante serial killer di cani, distribuiva biscotti con graffette e sparava petardi

Come la strega di Hansel e Gretel, ingolosiva le sue vittime con i biscotti ma il cibo poi si rivelava fatale. Un anziano di Foggia voleva a tutti i costi allontanare gli animali dal giardino di piazza Aldo Moro e per raggiungere lo scopo distribuiva biscotti ripieni di puntine metalliche per graffatrici destinati a cani indifesi. Il primo tentativo di 'eliminare' i poveri animali dal giardinetto - lanciare petardi dal suo balcone della senza preoccuparsi di chi poteva colpire - non aveva raggiunto la soluzione sperata. Così l'ottantaquattrenne, denunciato per maltrattamento di animali, aveva alzato il tiro progettando un piano che avrebbe inflitto ai poveri cani una fine dolorosa. I proprietari degli animali si sono accorti dei biscotti letali, hanno prima identificato il presunto responsabile e poi hanno dato l'allarme al 113. Sono state due signore ad accorgersi dell'anziano che, di spalle, stava distribuendo i biscotti agli animali. Le donne, sapendo quanto avveniva nel giardino da giorni, hanno controllato i biscotti rimasti a terra e li hanno trovati pieni di punte metalliche e per questo hanno chiamato gli agenti di polizia. Nel corso di un controllo nell'appartamento dell'anziano, i poliziotti hanno trovato una scatola di biscotti per cani della stessa marca e tipo di quelli trovati nel giardino, alcuni dei quali già imbottiti di punte metalliche, confezioni di spille metalliche e una scatola piena di petardi. Per evitare ulteriori pericoli per altri cani è stato richiesto l'intervento della polizia municipale che ha provveduto a circoscrivere l'area del giardino che è stata sottoposta a bonifica.